Home / CAMPANIA / SAPRI – Dal 12 al 25 aprile l’imperdibile appuntamento con la mostra “Che dici Toto’?” a cura dell’associazione irpina Arteuropa e Cilento Cultura in movimento
IMG_0611

SAPRI – Dal 12 al 25 aprile l’imperdibile appuntamento con la mostra “Che dici Toto’?” a cura dell’associazione irpina Arteuropa e Cilento Cultura in movimento

Dopo il recente successo alla Bmt di Napoli , la mostra ‘’ Che dici Totò ‘’ giunge al Cineteatro Ferrari di Sapri (Sa).

Una nuova tappa per la fortunata collettiva d’arte che ha toccato diverse città italiane portando in giro opere che celebrano il grande Totò, personaggio intramontabile e indimenticabile dello spettacolo italiano. Circa quaranta opere riproducono l’immagine, la mimica, il carattere di un poliedrico artista che appartiene al patrimonio culturale campano e rimasto nella mente di tanti spettatori che continuano ad amarlo e ricordarlo. La sua arte rivive e sopravvive nel terzo millennio proprio grazie alla sua genuina comicità che non risente del trascorrere del tempo e di una concorrenza oggi sempre piu’ larga. Totò non è mai morto e resta l’indiscutibile principe della risata e simbolo eterno della napoletaneità.

L’inaugurazione è fissata per venerdi’ 12 aprile alle16.00. Interverranno il sindaco Antonio Gentile , il presidente di Arteuropa Enzo Angiuoni, il coordinatore del progetto ‘’ Terre del Bussento”,il critico d’arte Antonella Nigro, il coordinatore di ‘’ Cilento Cultura in movimento’’ Luigi Gatto, l’assessore al turismo e spettacolo Amalia Morabito, il dirigente scolastico dell’Istituto superiore “Leonardo Da Vinci “ Corrado Limongi e l’Amministratore Delegato di “Graficamente srl” Fabrizio Mantova.

Espongono, per citarne alcuni, Augusto Ambrosone, Enzo Angiuoni, Luciana Mascia, Carlo Cottone, Nicola Guarino, Rosa Spina, Beatriz Cardenas, Claudio Feruglio, Anna Magistro, Antonio Di Rosa,  Generoso Vella,Tonina Garofalo, Rocco Cardinali, Antonio Picardi, Francesco Girardi, Enrico Meo, Elisa Traverso Lacchini, Maria Pia Daidone,Gianni Rossi, Luciana Zabarella, Antonio Baglivo, Giancarlo Caneva,Tonia Garofalo, Franco Lista e  Enzo Guadagno .

La mostra sara’ visitabile fino al 25 aprile 2019 . L’ingresso è libero.