Home / ATTUALITA' / Cultura della Legalità, gli studenti del Colletta incontrano i Carabinieri
B708E216-C82F-4EFE-BE0D-F9A60EACED89

Cultura della Legalità, gli studenti del Colletta incontrano i Carabinieri

Una giornata diversa, piacevolmente libera dai soliti impegni scolastici, ma altrettanto ricca di contenuti didattici, quella che gli alunni delle quinte elementari del Convitto Nazionale “P. Colletta” del capoluogo irpino hanno trascorso in visita presso il Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino.

L’incontro si è svolto in un ciclo di appuntamenti preventivamente concordati tra l’Arma dei Carabinieri ed Uffici Scolastici, al fine di promuovere nelle giovani leve della società di domani la cultura di una legalità che troppo sovente oggi resta ancora confinata in un patrimonio di valori non ancora condiviso da tutti.

I circa 60 bambini, accompagnati dai loro insegnanti ed educatori, sono stati accolti dal Comandante Provinciale Colonnello Massimo Cagnazzo che li ha introdotti nel mondo dell’Arma dei Carabinieri, sottoponendosi con paziente disponibilità ad un vero e proprio fuoco incrociato di domande originato dalla entusiasta curiosità dei giovani visitatori.

Dopo un importante momento di dialogo sulla legalità e sull’importanza che lo sviluppo di tale sentimento riveste nell’ambito della società civile quale valore fondamentale e capitale comune, gli alunni hanno visitato la Centrale Operativa, cuore pulsante dell’attività d’Istituto della Benemerita, nonché il poligono di tiro, preziosa risorsa ove quotidianamente avvengono le dedicate esercitazioni svolte anche in favore di personale appartenente ad altre Forze di Polizia.

Grande entusiasmo ha suscitato nei giovanissimi visitatori il poter accedere alle camere di sicurezza ed al reparto specializzato in sopralluoghi sulla scena del crimine ed essere coinvolti in prima persona a quelle attività rese loro note anche grazie ad alcune serie televisive.

La visita ha poi dato spazio ad una mostra statica di mezzi in dotazione all’Arma territoriale che ha originato curioso interesse in quanto i bambini hanno avuto l’opportunità di salire a bordo delle “Gazzelle” che vedono quotidianamente impegnate sulle strade della provincia.

A conclusione della visita, dopo qualche immancabile foto ricordo, omaggiati di gadgets dell’Arma, gli alunni hanno salutato i Carabinieri e lasciato la Caserma Litto con l’acquisita consapevolezza di avere dei fedeli alleati sulla strada, sempre pronti a dare ascolto alla loro voce ed a cui potersi rivolgere con serena fiducia.