Home / POLITICA / ARIANO I.-RUGGIERO: “NECESSARIO SPIEGARE PERCHÉ E’ SCOMPARSO LO SCONTO DI UN MILIONE DI EURO SULLE TARIFFE DI IRPINIAMBIENTE
Carmine Ruggiero FDI

ARIANO I.-RUGGIERO: “NECESSARIO SPIEGARE PERCHÉ E’ SCOMPARSO LO SCONTO DI UN MILIONE DI EURO SULLE TARIFFE DI IRPINIAMBIENTE

L’esponente di Fratelli d’Italia: “Non vogliamo poltrone, ma che si affrontino i problemi degli arianesi. Noi assenti alla Capigruppo perché impegnati in Commissione su temi di interesse della Comunità”

Ariano Irpino, 25 ott – “L’assenza dei gruppi di Fratelli D’Italia e dell’UDC all’ultima riunione della Capigruppo era giustificata dalla concomitante convocazione della Commissione consiliare Assetto del Territorio. All’ordine del giorno della Commissione c’era l’adeguamento del Piano urbanistico comunale al PTCP, un argomento fortemente voluto dal Consigliere Gambacorta che lo scorso 9 ottobre propose e ottenne la trattazione con un voto del Consiglio.” E’ quanto afferma Carmine Ruggiero, capogruppo di Fratelli d’Italia nel Consiglio comunale di Ariano Irpino.

“E’ il caso di sottolineare – prosegue Ruggiero – che Fratelli d’Italia non è rappresentato in Giunta e l’apporto che finora ha dato al Sindaco Franza e alla sua squadra non è finalizzato all’ottenimento di poltrone, ma esclusivamente a dare risposte concrete ai cittadini su argomenti che, se affrontati seriamente, potrebbero portare benefici economici alla città. Mi riferisco in particolare alla rivisitazione delle tariffe di IrpiniAmbiente che ritengo non congrue con il servizio offerto. Basti pensare – osserva il Consigliere – che la Giunta Mainiero aveva concordato le tariffe ricevendo uno sconto di circa un milione di euro. Sconto che misteriosamente è scomparso negli anni successivi.”

“E’ intenzione di Fratelli d’Italia di convocare presto un’assemblea pubblica per spiegare il senso delle nostre iniziative e del nostro lavoro in Consiglio, ma soprattutto – conclude Ruggiero -per dire ai cittadini il perché della misteriosa scomparsa di quel milione di euro di sconto che finisce per gravare sulle loro tasche.”